e

Cos'è l'eCommerce


Il commercio elettronico (eCommerce), in pratica, è un negozio virtuale.


Il commercio elettronico (eCommerce), in pratica,
è un negozio virtuale!


Esso consiste nella vendita e nell'acquisto di beni e servizi attraverso Internet. 

Un negozio virtuale può essere semplice e di dimensioni ridotte quanto una singola pagina di catalogo ed un recapito telefonico, oppure può raggiungere la sua portata maggiore con siti che consentono all'utente di pagare la merce, o il servizio, con carta di credito e di riceverla in poco tempo o addirittura in tempo reale.

Questa struttura della new-economy può estendersi da una piccola impresa con pochi articoli fino a raggiungere le dimensioni di una vasta organizzazione commerciale con vendita diretta on-line.




Le due tipologie di eCommerce


Internet new e-commerce

- E’ utilizzato in prevalenza (circa l' 80%) per  transazioni business to business che permette  di evitare l' uso di  collegamenti dedicati grazie allo  sfruttamento della rete Internet. Si  possono inoltre avere transazioni  business to cunsumer (es amazon.com, qxl.it, ibazaar.it, Auckland.com, etc.) che  permettono alle aziende di  eliminare la figura  dell'intermediario commerciale,  interagendo direttamente col  cliente e abbassando i costi. Un ulteriore tipo di  transazioni sono quelle business to PA che permettono alle aziende  di interagire direttamente con la  pubblica amministrazione, una  volta risolti i relativi problemi di  certificazione. Esistono infine le transazioni user to user che rappresentano chiaramente la parte minore.

- Coinvolge un numero di partner  illimitato

- Utilizza una rete non protetta, non proprietaria, in quanto è un insieme di reti, occorre quindi garantire la sicurezza delle transazioni e l'identità del partner, che non essendo insite nella rete stessa richiedono un’implementazione.

Commercio elettronico classico

- E' un commercio  esclusivamente business to     business, ossia consiste in  uno scambio di beni e di  informazioni tra aziende,  senza mai raggiungere il consumatore finale.
- Si svolge tra "club chiusi", ossia tra un numero limitato ai partner.
- Essendo caratterizzato da  reti chiuse e proprietarie, presenta un grado di  sicurezza più elevato  rispetto a quello basato  sull'utilizzo di tecnologie  Internet.



Con il commercio elettronico vi è un cambiamento nell’ambito competitivo


Premesso che alla base della competitività di una azienda devono esserci dei punti fissi quali una organizzazione flessibile ed efficiente ed un servizio al cliente soddisfacente e rapido, si può affermare che la competizione tra aziende su internet rispetta delle regole particolari.

Per la prima volta il gap competitivo tra le aziende può essere diminuito sensibilmente poiché i servizi offerti su internet sono tali che l’azienda che decida di aprire un sito per il commercio elettronico, si trova direttamente alla pari con qualunque altra azienda del settore indipendentemente dalle proprie reali dimensioni facilitando così le PMI (Piccole Medie Imprese).

Le nuove sfide riguardano quindi aspetti come internet marketing e rappresentano degli obbiettivi alla portata di tutti. E’ fondamentale, di riflesso, che ogni azienda, soprattutto la grande impresa, si impadronisca subito della nuova tecnologia per evitare anche qui un gap negativo nei confronti di altre aziende, facendo in modo di competere al meglio con gli stessi strumenti.

L’obbiettivo principale al quale tutte le aziende tendono è quello di ottenere maggiori quote di mercato per consolidare sempre più la propria posizione.

Con il commercio elettronico si rompono gli equilibri che esistono e che sono legati al vecchio motivo di fare business, per far posto a nuovi obbiettivi di mercato che potranno essere perseguiti sia dalla piccola che dalla grande impresa.



Vendita diretta ed indiretta nel commercio elettronico 


La differenziazione è insita nella tipologia del prodotto da far acquistare, quindi:

- diretto: praticabile per i beni intangibili, è caratterizzato dal fatto che il bene mi viene consegnato al momento dell'ordine; naturalmente questo è possibile solo se si tratta di beni riducibili in bit, quindi trasmissibili attraverso la rete;

- indiretto: l’ordine del bene viene trasmesso on-line e poi mi viene effettuata la spedizione a casa.


Caratteristiche dell' internet e-commerce nelle PMI

(Piccole Medie Imprese)


Un sito di e-commerce, se realizzato con particolare  cura, è in grado di  apportare  enormi  vantaggi soprattutto per le PMI:
  • possibilità di fornire nuovi prodotti e servizi;
  • possibilità di raggiungere nuovi mercati di sbocco;
  • possibilità di aumentare il valore aggiunto del bene rispetto al canale tradizionale di vendita;
  • possibilità di incremento delle economie di scala;
  • possibilità di impostare una nuova attività o espanderne una preesistente con prezzi estremamente contenuti;

Occorre però notare che se il sito non è curato nei minimi particolari, l'azienda potrebbe addirittura ricavarne un danno, e compromettere il normale andamento degli affari poiché la realizzazione di un sito senza le dovute caratteristiche non è un evento neutrale per l'azienda stessa.

Quali sono le barriere più frequenti che le aziende incontrano nella realizzazione di un progetto di e-commerce? Possiamo riassumerle sostanzialmente in tre punti:

  • Mancanza di conoscenza dei benefici apportati da tale soluzione
  • Conseguente difficoltà di valutazione di convenienza economica dell'investimento
  • Barriere di costo e di set-up del sito di e-commerce : in particolare per una soluzione efficiente non posso rivolgermi ad un fornitore di servizi di hosting, ossia di affitto di spazio su server altrui, o implementare una soluzione di housing, cioè affidare la gestione del mio server all'Internet Service Provider, bensì devo tenere il server in azienda, interfacciarlo con il SIA aziendale ed infine gestirne i relativi problemi di sicurezza e di accesso.



Vantaggi del commercio elettronico


Gli affari elettronici presentano alcuni benefici che non potrebbero mai essere realizzati con i classici sistemi di vendita. La velocità e l'accesso universale di Internet lo rendono un luogo unico per lo sfruttamento di opportunità commerciali.

La maggiore attrattiva del Web consiste nel fatto che esso rappresenta una nuova fonte di clienti. La Rete si è espansa su tutto il pianeta, e così tutte le persone che hanno a loro disposizione un computer e una linea telefonica diventano dei potenziali clienti. A dire il vero, oggi non c'è più nemmeno bisogno del computer: la Web TV, i Webcafe e i palmtop sono ormai realtà consolidate, che si stanno velocemente diffondendo.

Un negozio in Internet è sempre aperto: potete vendere anche mentre dormite; non richiede gli investimenti tipici dei locali fisici: è un negozio virtuale, accessibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da tutti gli utenti del mondo, anche da molti nello stesso istante.

La Rete fornisce anche un meccanismo nuovo ed estremamente redditizio per la distribuzione di merci e servizi. Molti prodotti, come software o informazioni, possono essere distribuiti direttamente ai clienti attraverso Internet, facendo risparmiare tempo al cliente e denaro al commerciante.

La Rete rende possibile la vendita al consumatore come individuo. Ciò consente di accumulare informazioni sulle abitudini personali d'acquisto, sulle preferenze e sui gusti del singolo cliente, in modo da indirizzare con maggior efficacia le vostre promozioni nonché l'aspetto e le caratteristiche dei vostri prodotti, al fine di ottenere il massimo impatto sul consumatore, realizzando cosi' una vera strategia market oriented con un  limitato investimento.


Vantaggi per il FORNITORE:

  • Presenza globale
  • Maggiore competività
  • Personalizzazione di massa
  • Riduce o elimina la catena dei fornitori
  • Notevoli risparmi sui costi
  • Nuove opportunità di Business
  • Coinvolge un numero di partner illimitato

Vantaggi per il CLIENTE:

  • Scelta globale
  • Qualità del servizio
  • Prodotti e servizi personalizzati
  • Rapida risposta ai bisogni
  • Notevoli riduzioni sui prezzi
  • Nuovi prodotti e servizi

Comunque sia un sito e-commerce deve avere delle caratteristiche basilari per essere all’altezza della concorrenza e non solo per quanto riguarda i servizi offerti ma per il sito in se per se, un esempio potrebbe essere la velocità (molto importante) e la facilità di esplorarlo, ecc…

Il problema fondamentale di internet è il traffico, il business non tiene se non c’è il traffico. Il vero punto per aumentare il traffico sono i servizi, bisogna offrire tanti servizi al cliente, sfruttare le pieghe della rete per dare maggiori vantaggi. Se i servizi sono in grado di contenere l’offerta allora siamo in grado di fare del traffico. Ci vuole una capacità di differenziare e cercare di seguire il cliente nel modo più adeguato.

La maggior parte del successo di un sito e-commerce è la logistica (dare il prodotto nei termini). Bisogna ricordare comunque che 1 mese di vendita in internet equivale a 3 mesi di vendita reale (fisica).